Attivitá interdisciplinare sul Decameron di Boccaccio

“Iniziò in Oriente, dove uccise un’enorme quantità di persone, prima di estendere gradualmente la sua miserabile mano sull’Occidente. Contro questa piaga tutta la saggezza e la lungimiranza umana erano vane. Fu dato l’ordine di ripulire la città dalla sporcizia, era vietato l’ingresso a qualsiasi persona malata, si davano molti consigli per mantenersi in salute… Eppure, all’inizio della primavera dell’anno in cui comparve, si evidenziarono i suoi orribili effetti”.

(Giovanni Boccaccio)

Questo estratto non descrive la diffusione verso occidente del COVID-19, ma è tratto dalle prime pagine del Decamerone, di Giovanni Boccaccio. Libro scritto tra il 1348 e il 1352, quando i valori del Medioevo (fede, trascendenza) cedevano a quelli del Rinascimento (divertimento, affari, mondo reale); è principalmente ricordato per le sue storie di lussuria e inganno, ma in esso, a mio parere, c’è di più da capire.

Il libro è ambientato sullo sfondo del caos causato dalla peste bubbonica, che devastò Firenze a partire dal 1347. Le storie, 10 al giorno per un periodo di 10 giorni sono raccontate da sette nobildonne e tre nobili, che si sono rifugiati in una villa di campagna per sfuggire agli orrori della città. I personaggi stanno insieme per due settimane. Ma due giorni devono essere dedicati agli obblighi personali e due ai doveri religiosi. Restano dieci giorni. Dieci storie per dieci giorni: alla fine si avranno cento storie.

…E VISTO CHE PURTROPPO IL PROEMIO DI QUEST’OPERA CI RICORDA LA SITUAZIONE CHE STIAMO PASSANDO…..ORA TOCCA A VOI:

– dividetevi in gruppi

– ogni gruppo sceglie una novella del Decameron che ritiene interessante e spiega alla classe le motivazioni della propria scelta e…

UTILIZZATE LA NOVELLA SCELTA PER TRASFORMARLA,  AMBIENTANDOLA AI NOSTRI GIORNI, CON PERSONAGGI E SITUAZIONI CONTEMPORANEI.

ho pensato che per una riuscita migliore del progetto, che potrebbe chiamarsi DECAMERINO, di coinvolgere entrambe le mie seconde (Linguistico e Artistico). 
A quella del Linguistico chiederei di collaborare riguardando le novelle attualizzate (rivedere la forma, eventualmente ampliarle, arricchirle e scrivere un’introduzione sul Coronavirus con riferimento alla situazione nel mondo, nel Perù e nella nostra scuola).
All’Artistico chiederei di curare l’impaginazione e l’illustrazione delle novelle attualizzate.

Cosa ne pensate? Mi sembra un’occasione per un lavoro interdisciplinare che, se va in porto, potrebbe essere molto interesante ed originale.

BUON LAVORO !




Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Salir /  Cambiar )

Google photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google. Salir /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Salir /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Salir /  Cambiar )

Conectando a %s