Il dilemma di Heinz

Il dilemma di Heinz è un dubbio etico elaborato sulle riflessioni di Lawrence Kohlberg, uno psicologo americano esperto nell’educazione morale. Questo dilemma è uno dei tanti che quest’ultimo ha approfondito nei suoi studi sul ragionamento umano: infatti egli riconosce più importanza al ragionamento che alla risposta stessa.

Il dilemma consiste nella decisione che Heinz, un cittadino esemplare, deve prendere in una situazione estrema. Sua moglie ha un tipo speciale di cancro e i medici che la stanno trattando credono che esista una sola medicina che possa salvarla. Per fortuna, questa medicina e’ stata scoperta da un farmacista della stessa città di Heinz. Il costo della produzione del farmaco e’ di $ 600 ma il farmacista la fa pagare dieci volte il costo, ossia 6 mila dollari, anche per una piccola quantità di medicina. Heinz, disperato per poter comprare la medicina ha chiesto soldi in prestito a tutti i suoi conoscenti,  ma è riuscito a raccogliere solo $ 3000. Ha provato dunque a convincere il farmacista a vendergliela  dicendo che gli avrebbe pagato la somma rimanente più avanti, cercando di  commuoverlo parlandogli anche della condizione di sua moglie, ma il farmacista ha continuato  a negarsi. Dopo aver visto che la condizione di sua moglie malata era peggiorata, Heinz iniziò a disperarsi e gli viene in mente l’idea di rubare la medicina. Cosa dovrebbe fare Heinz e perché?

Per prima cosa, sarebbe utile identificare tutti i nostri valori morali che vengono sfidati e messi a confonto all’interno del dilemma. Nel caso di Heinz, la sua mente mette a raffronto il valore della vita (sua moglie) rispetto al valore della proprietà (la medicina del farmacista). Una risposta ovvia a questo confronto è che la vita è più importante del valore di un prodotto, a a maggior ragione  in questo caso in cui il farmacista vuole  guadagnare un  profitto eccessivo. Sembrerebbe cioè che Il valore della vita della moglie giustifica il furto della medicina.

Tuttavia, ci sono tre punti che possono mettere in dubbio la nostra conclusione. Il primo è che se l’illegalità fosse consentita secondo il bisogno individuale, la società cadrebbe nel caos, perché ognuno, guardando ai propri bisogni,  commetterebbe reati per conseguire quanto necessario. Il secondo punto riguarda capire il motivo della decisione del farmacista di vendere il medicinale a un prezzo molto più elevato rispetto al suo costo. Una teoria potrebbe essere che anche lui ha bisogno di soldi per salvare la vita di qualcuno a lui caro, ma non lo dice perché è più riservato rispetto  alla sua vita privata. Il fatto che il farmacista lo faccia per qualcuno a lui caro o per avidità è soltanto un’ipotesi e non si può prendere una decisione così importante come il furto che, inoltre, potrebbe danneggiarlo di egual modo che a Heinz. Il terzo punto riguarda la medicina stessa. Da sempre, i medici credono che il farmaco funzioni, ma non non l’hanno mai accertato in modo sicuro. In queste circostanze è conveniente rubare in base a una semplice possibilità? La risposta  più logica sarebbe dire di no perché se Heinz lo facesse non solo potrebbe essere inutile ma inoltre potrebbe finire in prigione.

Tenendo in conto la situazione, un’altra risposta al dilemma è che Heinz non dovrebbe rubare la droga ma dovrebbe solo assisterla nei suoi ultimi momenti di vita. Heinz resterebbe però per tutto il resto della sua vita con il peso morale di aver potuto salvarla e non averci provato, ma di aver rispettato  la legge. In questo caso il peso della legge si collocherebbe al di sopra di tutto,inculsa della vita umana. 

Ci sono poi altre variabili che possono complicare il quadro del dilemma. Ad esempio, Heinz prenderebbe la stessa decisione nel caso non amasse sua moglie oppure  se il paziente fosse uno sconosciuto? Parimenti il contesto  del dilemma potrebbe ampliarsi  ed  include ad esempio un poliziotto che vede Heinz rubare la medicina ma lasciare i soldi che aveva (metà prezzo del farmaco) nel negozio. Il poliziotto conosce la situazione di Heinz e lo stima come un cittadino esemplare. Dovrebbe comunque arrestarlo o ignorare ciò che hai visto? Qui viene introdotto un altro concetto da valutare: la reputazione di una persona.

Questo dilemma aiuta a riflettere sui valori che sono in conflitto ogni giorno, ancora di più a causa della pandemia globale. Cos’è più importante, la vita o la legge?

Renzo Gonzales

traduzione di: Gian Maria Curcio

Deja una respuesta

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Salir /  Cambiar )

Google photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google. Salir /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Salir /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Salir /  Cambiar )

Conectando a %s