La voce dei lettori

Sono passati 365 giorni, 8.760 ore e 525.600 minuti dall’inaugurazione della prima edizione de il Raimondino. Dal settembre 2020 la nostra realtà è cambiata: si è verificato l’arrivo dei vaccini oltre al cambio nell’amministrazione politica del nostro Paese. Durante tutti questi cambiamenti, il nostro giornale scolastico è rimasto vigile e si è impegnato a informare sia gli studenti che gli insegnanti su questi eventi. In un anno di lavoro, il Raimondino è riuscito ad affermarsi come il primo giornale della scuola italiana Antonio Raimondi. Tuttavia, ci sono ancora molti articoli da scrivere e molte cose da migliorare. Con lo scopo di verificare i nostri risultati e approfondire le nostre opportunità di miglioramento, abbiamo deciso di condurre un sondaggio tra il nostro pubblico di lettori.

Uno degli obiettivi con cui è stato fondato il Raimondino è stato quello di pubblicare contenuti appartenenti a diversi ambiti. Commutare temi dell’educazione e della società, che comprendono sia le notizie che pensieri del nostro ambito accademico, è stato e continuerà ad essere uno degli obiettivi del nostro giornale. Infatti, il 35,7% degli intervistati ha riconosciuto la sezione “Istruzione e società” come la propria preferita. Alcuni degli articoli appartenenti a questa categoria sono: “Hannah Arendt: la filosofa ottimista in epoca nazista (Fabiano Camminati),” “Due mondi distopici (Renzo Gonzales e Félix Torres)” e “Intervista: un vaccino contro la disinformazione (Daniela Espinoza e Arantxa Hoyle).” L’indagine svolta ha a sua volta rivelato un crescente interesse per la sezione spettacolo de Il Raimondino”. Con articoli come “I 3 film di Marcelo (Marcelo Macassi)” e “Una tuta blu e un cappello rosso: un piccolo personaggio con una grande storia” (Michelle Hollman e Maria Belén Albrecht), la categoria intrattenimento è un’occasione per poter condividere opinioni, critiche e analisi su cinema, teatro, sport e videogiochi.

Più del 14% dei nostri lettori consiglia di sviluppare temi più attuali, mentre altri suggeriscono di ampliare i nostri contenuti e parlare di E-sport, ambiente, letteratura e cinema e cosa fanno oggi gli ex alunni Raimondini. Allo stesso modo, i nostri lettori ci consigliano di aggiungere più contenuti grafici e bilanciare gli articoli informativi con quelli divertenti. È stato anche proposto di ampliare la nostra sezione di disegni motivando varie persone a creare arte e far parte del giornale studentesco. Il team il Raimondino terrà conto di queste proposte e cercherà di implementarle nelle prossime edizioni.

Infine, il sondaggio ha incluso un punteggio da 1 (questo è il più basso) a 10 (questo è il più alto) de “Il Raimondino” dai nostri lettori. Siamo soddisfatti dei risultati di questo punteggio. Il 100% degli intervistati ci ha assegnato un punteggio compreso tra 7 e 10. Il punteggio medio è stato di 8,5, a dimostrazione dell’approvazione e del riconoscimento dei nostri lettori per il lavoro svolto durante il primo anno de il Raimondino.

L’indagine è stata condotta anche su coloro che non si consideravano lettori del nostro giornale scolastico. Il 60% di questi non condivideva l’interesse per i contenuti pubblicati, mentre il restante non aveva il tempo o la disponibilità per leggere il Raimondino. Riteniamo quindi della massima importanza poter sviluppare una gamma più ampia di contenuti. In questo modo potremo raggiungere più studenti delle scuole elementari, medie e superiori, facendo del Raimondino il quotidiano di tutta la scuola Raimondi.

Un giornalismo studentesco trasparente e obiettivo che promuova la formazione e il miglioramento dei nostri studenti sia personalmente che accademicamente è il fondamento che pone le basi per “Il Raimondino”. Vogliamo ringraziare tutti gli intervistati e i lettori del nostro giornale per l’accompagnamento e il supporto in questo primo anno di articoli, interviste, sfide e imprese. Speriamo di continuare a festeggiare, uniti, molti altri anni!

Michelle Hollman, María Belén Albrecht y Paula Suarez

Traduzione a cura di: Gian Maria Curcio

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Salir /  Cambiar )

Google photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google. Salir /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Salir /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Salir /  Cambiar )

Conectando a %s